LE MIE LETTURE NATALIZIE

Cari lettori, oggi non recensirò nessun libro, ma voglio parlarvi di ciò che vorrei leggere durante il periodo natalizio.

L’arrivo delle feste significa relax, tanti momenti con gli amici, ma soprattutto tanti momenti da dedicare a noi stessi e proprio per questo ho già fatto una mega scorta di libri che non vedo l’ora di iniziare.

Spero di riuscire a leggerli tutti entro il 6 gennaio, giuro che ci proverò così da poterli recensire il prima possibile.

“IL MONDO DI SOFIA”, JOSTEIN GAARDER

natalizie
natalizie

Sofia Amundsen è una ragazzina di 14 anni che vive una vita normale. Tutto viene stravolto quando nella cassetta della posta la protagonista  trova delle lettere strane. Farà la conoscenza di uno strano filosofo Albert Knox, che l’aiuterà a trovare risposte a domande un pò particolari: “chi sei tu?”, “da dove viene il mondo?”. Il romanzo di Gaarder è un favoloso excursus sulla storia della filosofia, è un giallo avvincente ma è anche un romanzo d’avventura fantastico.

Per fortuna, cari lettori, parto con una marcia in più, in quanto “Il mondo di Sofia” è quasi terminato quindi posso riuscire nella mia missione!

“ALASKA”, BRENDA NOVAK

Questo libro l’ho scelto per due motivi in particolare: la copertina è perfettamente in tema con il periodo natalizio e ho proprio voglia di passare alcuni giorni di relax in compagnia di un thriller psicologico.

natalizie
natalizie

Stanno accadendo strane cose nel piccolo villaggio di Hilltop, remota località dell’Alaska dove l’inverno è gelido. Da quando, tre mesi prima, è stata aperta Hanover House, una clinica psichiatrica di massima sicurezza che ospita con finalità scientifiche i più feroci serial killer d’America, nessuno dorme più sonni tranquilli e a nulla servono le rassicurazioni di Evelyn Talbot, la psichiatra trentenne e determinata che dirige l’istituto insieme al collega Fitzpatrick.

Mi sembra il periodo giusto per iniziare un Fantasy, se così posso definirlo in quanto questa trilogia è un mix tra thriller, giallo, horror e fantasy. Sono pronta ad essere catapultata in un mondo totalmente nuovo e sono emozionatissima nello scoprire questa scrittrice che per me è del tutto nuova.

“RED”, KERSTIN GIER

natalizie
natalizie

 

Da quando, a causa della morte del padre, Gwendolyn si è trasferita con la mamma e i fratelli in quella casa, la sua vita le sembra sensibilmente peggiorata. La nonna, Lady Arisa, comanda tutti a bacchetta con piglio da nobildonna e con l’aiuto dell’inquietante maggiordomo Mr Bernhard. E poi c’è Charlotte, sua cugina: rossa di capelli, aggraziata, bravissima a scuola e con un sorriso da Monna Lisa. È lei la prescelta, colei che dalla nascita è stata addestrata per il grande giorno in cui compirà il primo salto nel passato.

“BLUE”, KERSTIN GIER

natalizie
natalizie

Gwendolyn ha appena scoperto di non essere una normale ragazza londinese, bensì una viaggiatrice nel tempo. Quasi tutto, nella sua nuova situazione, la infastidisce: essere sballottata avanti e indietro nei secoli, la supponenza mista a invidia della cugina Charlotte, la noia delle lezioni di ballo e portamento… Poche cose le piacciono: il piccolo doccione fantasma Xemerius, che solo lei, Gwen può vedere e, naturalmente, il suo compagno di viaggi nel tempo: Gideon.  Invece, senza alcun dubbio, Gwen sa di cosa avere paura: del conte di Saint Germain. Ma chi sono veramente i nemici?

GREEN, KERSTIN GIER

natalizie
natalizie

Solo da due settimane Gwen ha scoperto di essere predestinata a viaggiare nel tempo per portare a termine una missione pericolosissima da cui dipende il destino dell’umanità intera. Una faccenda che, in realtà, non le interessa affatto, diversamente dalla cugina Charlotte, che era convinta di essere lei la predestinata. Solo per Gideon, il suo compagno di viaggi nel passato, Gwen ha trovato sopportabile l’essere sballottata da un secolo all’altro alla ricerca di un cronografo perduto, ma ora perché dovrebbe continuare a lasciarsi tiranneggiare dall’implacabile setta dei Guardiani?

E in fine ma non per ordine di importanza:

“LE AFFINITÁ ELETTIVE, JOHANN WOLFGANG GOETHE

natalizie
natalizie

In un castello, situato al centro di un rigoglioso parco, abita Edoardo, ricco barone nel fiore della virilità, insieme alla moglie Carlotta. La moglie quasi prevede la bufera che sta per abbattersi sulla loro vita e invita al castello prima un amico di gioventù di Edoardo, “il Capitano”, e poi la nipote Ottilia. Tra i quattro personaggi, in magica alchimia, si scatenerà l’affinità elettiva, un’attrazione magnetica che guiderà Edoardo verso Ottilia e Carlotta verso il Capitano; il destino inevitabile irromperà sulla scena, turbando irrimediabilmente l’esistenza serena, scatenando passioni contro le quali nulla potranno né la ragione né la virtù.

Con Goethe concludo la lista dei libri che vorrei leggere durante il periodo natalizio. Mi impegnerò enormemente per concluderli tutti ve lo prometto. Fatemi sapere voi che libri leggerete o se avete già iniziato qualcosa.

Aspetto come sempre i vostri commenti.

La vostra FedericaChinnici

 

 

4 pensieri su “LE MIE LETTURE NATALIZIE”

  1. Federica, ti auguro una buona lettura..Sono tanti, ma sono convinta che ci riuscirai. Io se riesco a finire quello che ho iniziato è già tanto. Poi mi dirai della trilogia delle gemme.

    1. Ciao Monia, io lo leggo da più di settimana, stranamente non sono riuscita a finirlo prima perché è un libro molto particolare, ma non voglio espormi per ora, le mie aspettative sono state più che soddisfatte! leggerai presto nel blog la recensione. Sono una follower del tuo blog, ora vado a leggere un pò di cose!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *